Fabrizio Angelini

CREARE L’INEDITO

Masterclass su scrittura teatrale e relativa messa in scena, tenuto da Fabrizio Angelini (regista) e Gianfranco Vergoni (autore).
I partecipanti verranno incoraggiati a fornire testimonianze riguardo al loro percorso artistico e umano.
Dal materiale raccolto verranno selezionati i racconti che più si prestano ad essere rappresentati in forma teatrale, e se possibile musicale.
Ogni allievo verrà guidato nello sperimentare di volta in volta il ruolo di autore, attore e/o regista, realizzando brevi atti unici con uno o più interpreti, nei quali potrebbero anche essere inseriti dei brani musicali scelti ad hoc, eventualmente anche di repertorio, da adattare secondo le necessità.

FABRIZIO ANGELINI
Debutta in Teatro come attore in Cirano, con Gigi Proietti.
Ha studiato recitazione con Alba Maria Setaccioli e Francesca De Sapio, canto con Cesare Rufini, e si è diplomato presso l’Accademia Nazionale di Danza, lavorando poi nel Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, del San Carlo di Napoli, e nella Compagnia di Renato Greco.
E’ stato attore, coreografo, responsabile artistico, aiuto regista e regista collaboratore o associato di Saverio Marconi per la Compagnia della Rancia in A Chorus Line (Paul), in oltre 500 repliche, The Producers (Carmen Ghia),Cantando sotto la pioggia (Dexter), La Cage aux Folles, La piccola bottega degli orrori, West Side Story, Brachetti in technicolor, Grease, Sette spose per sette fratelli, Hello Dolly!, Pinocchio (anche presso The Kaye Playhouse di New York e l’Opera House dell’Arts Center di Seoul, Corea), Tutti insieme appassionatamente, Cabaret, Il giorno della tartaruga. Sempre per La Rancia, regista e coreografo di Bulli e pupe,Jesus Christ Superstar e Nunsense: il musical delle suore! (recentemente ripreso dalla Compagnia dell’Alba, di Ortona, diretta da Gabriele De Guglielmo), del quale ha curato anche produzione, traduzione e adattamento.
In scena, con altre Compagnie: Beati voi! con E. Montesano, Forza venite gente con S. Spaccesi.
Regie-coreografie: Aggiungi un posto a tavola (prima edizione autorizzata da autori e eredi al di fuori del Teatro Sistina di Roma) e Tutti insieme appassionatamente, per la Compagnia dell’Alba (Ortona); Arsenico e vecchi merletti per Carù produzioni (anche in scena, nel ruolo del Dottor Einstein); Fantasmi a Roma, di Vergoni-Patitucci-Sigillò Massara (anteprima); Il gatto con gli stivali e la magica notte di Natale, presso l’Auditorium Conciliazione di Roma; W Zorro, di Stefano D’Orazio, musiche di Roby Facchinetti; Aladin – il musical, di Stefano D’Orazio con le musiche dei Pooh; Rent, prodotto da Nicoletta Mantovani, Francesco: il musical di Vincenzo Cerami (anche coreografo, regia condivisa con Claudio Insegno), Tablò con Gaetano Triggiano, presso il Badminton Theatre di Atene; 80 voglia di… ’80! con Paolo Ruffini; Pippi Calzelunghe, prodotto dal Teatro di Roma, con la supervisione di Gigi Proietti; Cinematica, per “I Sei Ottavi”; E non finisce mica il cielo… , La canzone di Pierotto, Sotto il cielo di Roma – Trasteverini e Convention!: impiegati allo sbaraglio, di Gianfranco Vergoni; Viva l’Italia, per l’Ente Lirico Teatro Verdi di Trieste.
Coreografie: Serata d’onore, Buonasera, Di Nuovo Buonasera, C’è gente stasera? (gli ultimi tre anche come attore), regia Gigi Proietti; Servo per due, regia P. Favino e P. Sassanelli; Gli uomini sono tutti bambini, regia P. Garinei; La storia di Zazà, regia G. Sepe; Gastone, La Strada, Musicanti e Il Borghese Gentiluomo, regia M. Venturiello; Rosemarie, regia I. Stefanutti; Joseph, 8 donne e un mistero e Chiedimi se voglio la luna, regia C. Insegno; L’altro lato del letto, regia M. Bideri e S. Messina;La tragédie de Carmen, regia G. Pressburger; Broadway Celebration e Hollywood Dream, per Gardaland; Inaugurazione e Magiche Winx per Rainbow Magic Land; I Compromessi Sposi e Napoletani a Broadway, regia C. Buccirosso; Sweeney Todd, regia M. Simeoli; Robin Hood, regia C. Ginepro (anche come regista collaboratore); Per fortuna è una notte di luna, regia S. Messina (Comp. Attori & Tecnici); Non si sa come, regia S. Lo Monaco; Prometeo Carcerato, regia A. Fornari; Brava! con Anna Mazzamauro e Sogno d’una notte di mezza estate, regia T. Paolucci; e ancora con Marconi Don Pasquale, e poi Nine e Sept filles puor sept garcons alle Folies Bergére di Parigi. E’ stato regista residente de La Bella e La Bestia e di Mamma Mia!, i “long-running show” prodotti da Stage Entertainment in scena al Teatro Brancaccio di Roma. In televisione ha curato coreografie per Il Natale della Mamma Imperfetta, Telegatti, Garda: che Musical!, Donna sotto le stelle, e altri programmi.
Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui i premi IMTA per le coreografie di Sette spose per sette fratelli e di Hello, Dolly!e per la regia di Rent, il premioVIGNALEDANZA e il riconoscimento GARINEI & GIOVANNINI 2014.