Corsi

I nostri corsi di formazione

STUPORE

Tre tempi ed un’apertura finale dedicati all’alta formazione e alla nuova drammaturgia, per un progetto innovativo riservato ad una selezione di attori e drammaturghi.

Il progetto di alto perfezionamento dedicato a performer (attrici e attori) e a scrittrici e scrittori, si sviluppa nel corso di cinque sessioni ed un’apertura. Partendo dalle conseguenze del progetto Rabbia, nato all’interno del Teatro Valle Occupato, il lavoro prevede un Primo Tempo dedicato all’allenamento attorale specificamente curato da Silvia Gallerano, un Secondo Tempo dedicato alle scritture (o costruzione di opere d’arte dal vivo) a cura di Cristian Ceresoli, in cui i performer incarnano le scritture e le scritture vivono nella carne di attrici e attore, infine un Terzo Tempo in cui le scritture in fase di costruzione vengono incarnate e aperte in pubblico. Come per frammenti si apre un varco, una possibilità, uno spazio in cui esercitarsi e rischiare attraverso la pratica. Così per stupore scritture e artisti emergono, si espongono, se è il caso rischiano e considerano la propria eccellenza.

PROSSIMO APPUNTAMENTO DAL 14 AL 18 MARZO 2016 ROMA ARCI MALAFRONTE

 

 

PRIMO TEMPO (Durata variabile all’interno delle sessioni)

Il Primo Tempo è curato da Silvia Gallerano, e si pone delle domande.
Che cosa facciamo, che cosa pensiamo quando andiamo in scena? Di cosa ci occupiamo? Secondo quali schemi costruiamo la nostra presenza? E chi ci guarda, cosa percepisce? Come appariamo a chi ci sta di fronte? E questo sguardo altrui come incide sulla nostra presenza in scena? Rappresentiamo o sveliamo? E non è possibile fare le due cose contemporaneamente? Qui si lavora a sciogliere queste domande in ulteriori domande. Ognuno sarà osservatore e oggetto dell’osservazione. In un continuo scambio di ruoli, attraverso il lavoro fisico e l’improvvisazione, si proverà a costruire una presenza pulita, esposta, disponibile. Approcciandoci alle scritture cercheremo di aprire in noi le infinite possibilità della parola che ci viene data, lavoreremo ad essere pronti a tutto ciò che la partitura testuale ci chiede. E a farci canale.
Un percorso di indagine sul nostro corpo e su la nostra voce, nel momento in cui siamo esposti allo sguardo altrui. Uno sguardo disponibile e affamato, ingenuo e feroce. Lo stesso sguardo del nostro desiderio.

silvia-gallerano

SECONDO TEMPO

Il Secondo Tempo è la sessione che più si modifica e trasforma nel tempo e a seconda dei materiali e delle persone. Questa sessione è curata direttamente da Cristian Ceresoli, talvolta in collaborazione con artisti, maestranze e professionisti altri, creando una connessione con il luogo e tempo specifico di quella sessione. Qui ci si prende cura dei brani di nuove scritture che emergono, così come di quelle che sono in corso di lavorazione da più tempo. Questa è l’occasione per i perfomer (attrici e attori) di incontrare le scritture e per le scritture di incontrare i performer, permettendo ad attrici e attori di usare le scritture come elemento d’indagine e perfezionamento, e viceversa. E’ il tempo dove si scoprono e costruiscono i progetti e le collaborazioni più ampie, o impreviste. Dove s’intuisce l’inizio di un’opera, che se pur precaria, viene accolta. Dove s’intuisce l’eccellenza di un artista che, seppur fragile, viene accolta. Qui si rischia e tende all’eccellenza, cercandola anche nelle contraddizioni.
E’ il tempo dove s’individua e sostiene quel che ha realmente senso che venga sostenuto e che possa manifestarsi, in arte o poesia, e su un piano internazionale.

Cristian Ceresoli

 

TERZO TEMPO

Verso la fine delle sessioni della masterclass viene il Terzo Tempo, in cui sono presentate in forma di frammenti quelle scritture e quelle eccellenze che avranno già raggiunto una certa efficacia estetica. Questo momento performativo e pubblico, non tradisce in pratica la formula di cantiere, ma grazie alla continuità con il Primo e Secondo Tempo, le scritture in corso di lavorazione vengono incarnate ed esposte. Attrici e attori così manifestandosi perfezionano la loro tecnica e gli strumenti del proprio corpo e della propria voce. Qui si aprono il marchingegno, l’architettura e le visioni. Attrici, attori e scritture si nutrono e confrontano con la quotidianità e con chiunque. Ci si espone in pubblico a quello sguardo disponibile e affamato, feroce e ingenuo, in totale apertura e nel corso di un’ultima sessione che si costruisce come un paesaggio.
Un tempo liberato in cui, possibilmente, praticare lo stupore.

 

Silvia Gallerano  e Cristian Ceresoli foto

 

-

LA MERDA

TOUR: http://www.cristianceresoli.it/tour/

TWITTER: @CrisCeresoli #LaMerda #OthelloSexMachine #LaPraticaDelDolore #OperaInFormaDiFesta

BOOKS: http://oberonbooks.com/the-shit

‘Extraordinary, uncompromising and entirely unforgettable’ ★★★★ The Times #LaMerda

‘Una obra sublime tan brutal’ El País  #LaMerda

‘Extraordinary, terrifying and hard to watch, hard to ignore’ ★★★★ The Guardian #LaMerda

‘Estamos falando da verdadeira revolução pretendida pelo cineasta Píer Paolo Pasolini’ equivalent of ★★★★ Folha de São Paulo

‘How a culture of celebrity feeds a returning tide of European neo-Nazism’ ABC #LaMerda

‘Teater, der virkelig vil os noget’ ★★★★★ Politiken #LaMerda

‘It is anti fascist as well as anti abuse; against people who play for power over others’ The Advertiser #LaMerda

‘Devastating stream of consciousness. One of the most wonderfully full–on performance ever seen.’ ★★★★ The Scotsman #LaMerda

‘Um ato de revolta e libertade’ Estadão #LaMerda

Tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale: www.centroaltaformazioneteatro.com 
Per iscrizioni ed informazioni:
+39 33817583  
info@centroaltaformazioneteatro.com
http://centroaltaformazioneteatro.com/master/iscrizione/
STUPORE è un progetto CAFT CENTRO ALTA FORMAZIONE TEATRO
Sede legale:Via Di Vigna Fabbri, 85  – 00179 Roma
Organizzazione – Emiliano Raya: + 39 3381758319 emilianoraya@hotmail.it

Dettagli corso

  • No project categories
Iscriviti al corso