Un viaggio speciale alla scoperta del personaggio, con Francesca Taverni

 

Si sono concluse da poco le due giornate di masterclass tenute da Francesca Taverni al Musical in Progress . I nostri allievi hanno approfondito il lavoro sul personaggio con una delle interpreti più rappresentative del musical italiano.

Francesca Taverni,  che nel 2000 ha vinto il premio IMTA (International Musical Theatre Award),  e che ha  lavorato in  musical di grande prestigio e fama internazionale  come “A Chorus Line“, “Rent“, “La febbre del sabato sera“, “Cats“, “Jesus Christ Superstar“, “Alta società“, “Mamma Mia”, ha condotto due masterclass  incentrate sulla presenza e “l’essere” in scena. Un percorso formativo costruito appositamente dell’artista fiorentina, in linea con le altre masterclass del Centro Alta Formazione Teatro, che grazie ai suoi docenti, tutti professionisti attivi nei teatri italiani e internazionali, costituiscono un’occasione unica per i nostri allievi di confrontarsi con i grandi protagonisti del musical, facendo da ponte in maniera reale e costruttiva, tra il tempo dello studio e quello della professione. La grande preparazione e la generosità della Taverni, hanno reso queste due giornate un momento davvero speciale, che alcuni dei nostri allievi hanno voluto raccontare inviandoci le loro testimonianze.

La masterclass con Francesca Taverni é stata ricca e toccante. Ci ha fatto vivere un vero viaggio alla scoperta del personaggio portandoci a sperimentare, ad aprire la mente, ad ascoltare e ad osservare/osservarci. Un vero lavoro di immaginazione e un tocco di sana misticitá . Cosi infine abbiamo incontrato i nostri personaggi. Un lavoro importante che ha agito oltremodo da collante per il gruppo nel quale ognuno era libero di mettersi alla prova. Un approccio estremamente interessante e “rilassante”.

Elisa D’Argento

Il chi/ il dove/ il cosa, lo specchio, l’attenta analisi musicale, la focalizzazione dello sguardo, la quarta parete, il circolo dell’attenzione, il percorso, l’obiettivo della canzone, la ‘mistica’ stanza del personaggio, cantare per necessita’ di DIRE qualcosa, “Will I”, il mestiere della mamma, la fissazione sui piedi, le mani a pinguino e il famoso ‘acuto che aiuta’ ( che “arrivera’ a cena” ) .
Condivisioni, lacrime, sorrisi, energia e tanto, tanto Amore. Una grande professionista, una grande donna e un grande esempio, che per due giorni non ci ha mai fatto smettere di brillare gli occhi.

Martina Mattarozzi

Francesca Taverni è una donna autentica, consapevole delle sue direi innumerevoli potenzialità! Talento da vendere e un senso di maternita forte, uno stimolo e per noi giovani un esempio. Eclettica, completa e soprattutto umile, dedita al lavoro e allo studio. Sarebbe bello incontrarla di nuovo, ha saputo commuoverci partendo dalle sue esperienze personali. Una donna di valore, un’ artista come pochi. Francesa taverni in due parole una “forza”!

Isabella Trodini

Toccare le corde piu intime di ognuno di noi con delicatezza, scavando nel nostro intimo, cercando le nostre verità piu profonde. Questo ha fatto Francesca Taverni. Ci ha guidati in un mondo meraviglioso alla ricerca del personaggio da interpretare, così lontano ma così vicino a noi, conoscerlo , assaporarlo, osservarlo in tutte le sue forme per poi poterlo” indossare” e metterlo in scena. Ho imparato tanto da lei. Vedendola in scena, ascoltandola cantare, attraverso i suoi racconti ho capito quanto è stupendo questo lavoro.Vorrei diventare, anche in minima parte ,quello che è lei! Grazie! Dal cuore.

Lorenza Giacometti